Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

“La strage continua” di Gino Rannesi

femm

Il fenomeno non si arresta, e allora mi chiedo: ma perché mai?
Perché gli uomini continuano a uccidere le donne? Sono detenuto da troppo tempo, è forse questa la ragione per la quale non riesco a capire?
“Le Donne non si toccano”, da ragazzo questa frase l’ho sentita centinaia di volte, ma quelli che amavano ripeterla, erano solo dei vecchi malavitosi: “Brutti, sporchi e cattivi”…
Oggi penso di essere un bravo ragazzo, ne ho avuto abbastanza, non farei del male neanche a una mosca. Certo, taluni uminicchi, che amano accanirsi sulle Donne, mi fanno venire l’orticaria, per non parlare poi di questi soggetti che postano su internet foto e filmini delle ex fidanzate, inducendoli talvolta per la vergogna finanche al suicidio. Oggi sono un bravo ragazzo, ma questi soggetti mi fanno prudere le mani. Badate bene brutti cornuti, dico a voi che vi accanite contro il più debole, un giorno sulla vostra strada potreste trovare qualcuno che vi rompe le corna. E già che ci siamo, vorrei dire anche la mia sul fenomeno del bullismo.
Per quanto riguarda i piccoli bulli e le loro malefatte, ritengo responsabili i loro genitori. “Sono ragazzini”, ma certo, loro sì, ed è per questo motivo che la responsabilità degli stronzetti debba ricadere sui loro genitori… ma sì, oggi sono un bravo ragazzo, il passato è passato e ricordarlo potrebbe riaprire una ferita mai rimarginata del tutto, non voglio ricadere nel baratro dal quale con tanta fatica sono riuscito a risalire… anteporre la ragione alla violenza si può, si può e si deve… chi ha orecchie per intendere intenda… by by Gino Rannesi

Un carissimo abbraccio va a tutte le persone che si battono per l’abolizione della “pena di morte nascosta”, e in particolare a Nadia Bizzotto (Responsabile della associazione Papa Giovanni XXIII) e Ornella Favero, (Direttore della rivista ristretti orizzonti), due donne per l’appunto…
Oristano settembre 2016

Un carissimo saluto a tutti gli amici del blog.(Ciao Teresa, ho ricevuto la vostra cartolina, a presto).

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su ““La strage continua” di Gino Rannesi

  1. Alessandra Lucini in ha detto:

    Un carissimo saluto anche a te Gino e in bocca al lupo con tutto il cuore

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: