Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Senza via d’uscita…. di Salvatore Pulvirenti

arsmondi

Pubblico oggi questo pezzo di Salvatore Pulvirenti -detenuto ad Oristano- che ci è giunto tramite la nostra Grazia Paletta.

———————————————————————————————————

Senza via d’uscita.

A volte ti viene in mente che pur avendo qualsiasi mezzo a tua disposizione non puoi assolutamente frantumare quella barriera che ostacola tutti i tuoi sogni.

E nemmeno il morale ti aiuta poi tanto, anzi cerca di distruggerti.

Da prigioniero non so cosa pensare, forse perché mi trovo da 23 anni recluso e non ho una percezione corretta della vita reale. È certamente sicuro che fuori da queste quattro mura la vita sia più difficile e complicata, ma la cosa più bella sarebbe affrontare questa problematica insieme e condividere tutte quelle situazioni che ci riserva la vita durante la quotidianità. Forse il mio ragionamento potrebbe essere anche errato ma è giusto che io dica quello che penso perché mi dà un senso di sollievo e nessuno potrà frenare i miei pensieri. Per questo, scrivere rende libera la persona ed io paradossalmente mi sento libero quando do vita ai miei pensieri.

Lo scrivere e ogni testimonianza scritta ritengo che possa illuminare altre persone che verranno dopo di me. A volte, seppure noi siamo istruiti dal nostro spirito, esso ci trascina verso una via d’uscita che si rivela astratta ma, tutto sommato, ci dà un respiro di sollievo e ci aiuta a cambiare l’umore negativo che si propaga durante il giorno. ll mio sostegno morale in queste quattro mura è la mia follia. lo passo un sacco di tempo con lei, mi dà forza, sostegno e mi fa sentire svincolato dalla non realtà. Non cerco mai di contraddirla, anzi, le rimango fedele, guai se fosse il contrario, potrebbe causare delle complicazioni al mio carattere. La cosa più significativa della follia è la sua personalità, perché mi dà dei suggerimenti che si addicono al mio stato d’animo. La cosa che non tollero da lei è il parlarmi di notte, questo mi rende nervoso. Non è facile conviverci, anche se dipende da quale angolazione la si guarda. So solo una cosa, lei si trova ovunque e sa ogni cosa. È lei che guida la mia anima e la conduce in posti che nella vita terrena non esistono.

Chiunque legga questo scritto, non deve pensare che la mia mente sia offuscata da spiriti sciamani o addirittura che sia un scriteriato, ma ciò che scrivo può essere senz’altro un assioma sulla non realtà.

Oristano 25-4-2016

Salvuccio Pulvirenti

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Senza via d’uscita…. di Salvatore Pulvirenti

  1. Alessandra Lucini in ha detto:

    Anche io amo la mia follia, senza la mia follia impazzirei, ciao Salvuccio.

  2. Pina in ha detto:

    Tra folli ci si intente, nn c’e tempo, lo fai e’ basta, nasce dal desiderio di toccare quelle corde che suonano per te, condivise, le vivi, sono una guida, una cura che nn ha prezzo…Resta folle Salvatore

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: