Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Salvatore Torre.. due telefonate in cinque mesi

focus2

Ci sono alcune vicende che potrebbero definirsi di “quotidiana follia” o, detto meglio, di “follia nella quotidianità”, o, detto ancora meglio di “quotidianità resa folle”.

Per una persona detenuta, soprattutto se ha lunghe pene o l’ergastolo, come Salvatore Torre, telefonare è una boccata d’ossigeno. Lo sono in senso ampio tutti i contatti umani. E invece, tanti i colloqui, quanto le telefonate ricevono mille ostacoli.

Nel caso di Salvatore, il regime delle telefonate, già di per se estremamente rigido e limitativo si è scontrato con tutto un “burocratismo” che ha portato, nei fatti, Salvatore, a potere fare solo 2 telefonate in 5 mesi. Una cosa inconcepibile… una vera violenza verso una persona che già vive i limiti oggettivi di una condizione estrema.

Negli ultimi tempi pare.. che la situazione si stia avviando a una risoluzione..

Pubblico una breve sintesi della vicenda che mi sono fatto fare dalla sorella di Salvatore, Giusy.

—————————————————————————————————————————

Mio fratello Salvatore Torre si trova nel carcere di Saluzzo dal mese di ottobre.

In 5 mesi ha potuto fare solo 2 telefonate con la domandina delle telefonate speciali, perché la direzione del carcere di Saluzzo non ha approvato le telefonate sulla linea telefonica Vodafone, dicendo che non è una linea telefonica fissa, dichiarando di  avere avuto conferma dalla stessa Vodafone.

Premetto che sulla stessa linea telefonica mio fratello ha chiamato per anni dal carcere di Tolmezzo, senza avere mai nessun problema ed ecco da parte della famiglia a provvedere per fare allacciare la nuova linea fissa telefonica (Infostrada).

Nel frattempo sono trascorsi altri 2 mesi. Spedito il contratto al carcere non viene accettato.. perché il contratto ha il numero telefonico scritto a penna.. l’unico contratto che ci può dare Infostrada.

Nel contempo si fa ricorso alla domandina per telefonate speciali che danno diritto a 2 telefonate al mese.

Avendo telefonato al carcere, al fine di risolvere definitivamente questo problema, hanno risposto che dobbiamo pazientare altri 2 mesi, fino a quando no arriva la prima bolletta a casa, per poi spedirla alla Direzione del carcere.

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Salvatore Torre.. due telefonate in cinque mesi

  1. Pina in ha detto:

    Queste io le chiamo diavoleria violenta, che nn agevolano, anzi influenzano ha perdere la pazienza, ma tua mio caro Salvatore ne devi avere tanta, perchè la pazienza e’ sempre la vincente, ed essere forti è una virtù.
    Ti auguro che nel frattempo, possa arrivare quella maledette bolletta da capo giro,
    legalmente illegale,” comandano loro “, e che possa avere una frequenza più giusta con i tuoi …

  2. Alessandra Lucini in ha detto:

    Dire che è pazzesco …. è dire poco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: