Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Un pasticcere a Catanzaro- ricette di Fabio Valenti

cantucci

Ecco un’altra ricetta del nostro pasticcere di fiducia, Fabio Valenti, detenuto a Catanzaro.

———————————–

CANTUCCI

Ingredienti:

350 g. di farina,

50 g. di  mandorle ridotte in polvere,

230 g. di zucchero,

150 g. di mandorle intere tostate,

2 grosse pere,

la buccia di un’arancia grattugiata,

un pizzico di cannella,

½ cucchiaino di aroma all’anice,

½ bustina di lievito in polvere per dolci,

un pizzico di sale,

un uovo per lucidare.

 —————————————–

Procedimento:

Tostate le mandorle (150 g.) in forno a 180° per 4-5 minuti. Teneteli da parte.

In una capiente ciotola versate le uova (2) con lo zucchero (230 g.), la scorza grattugiata dell’arancia, l’anice e il sale. Amalgamate il tutto brevemente.

A questo composto incorporate la farina setacciata (350 g.) col lievito, la cannella, e le mandorle in polvere (50 g.); impastate bene, se è il caso unite un po’ di uovo o di latte per ottenere un impasto della giusta consistenza. Incorporate le mandorle tostate. Dividete l’impasto in quattro o più parti, dategli una forma cilindrica.

Trasferite su una placca da forno, pennellateli con l’uovo, infornate a forno già caldo a 180° x 15 minuti circa (fino a quando non assumeranno un bel colore dorato).

Sfornateli, lasciateli raffreddare e poi tagliateli a fette oblique spesse 2 cm circa.

Passateli in forno per altri 10 minuti a 150°, con lo sportello del forno leggermente aperto per farli biscottare.

Gustateli freddi. Si possono conservare e consumare dopo diversi giorni.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Un pasticcere a Catanzaro- ricette di Fabio Valenti

  1. Pina in ha detto:

    Deliziosi biscotti Fabio, da usate in famiglia, e perchè no anche tra gli amici , per rallegrare delle ore, magari sorseggiando un buon liquore che si intona colorando l’ambiente e i presenti, che guardando le loro facce, scoprirò quanto è stato gradito!!
    Grazie e un ciao, anzi arrivederci a presto 😉

  2. Beatrice in ha detto:

    Ciao Fabio, una bella rivisitazione dei cantucci toscani, ben conosciuti fin da bambina là diìove sono nata. Da noi si accompagnamo, anzi si inzuppano in un liquore dolce tipico, il Vinsanto. Da noi si fanno semplici, tu li arricchisci di altre buone cose. Devo provare assolutamente. Grazie, ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: