Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Veritas… di Giuseppe Barreca

papa_francesco_primo_piano-594x3501

Il nostro Giuseppe Barreca, detenuto a Spoleto, ci invia queste sue riflessioni, in merito alle parole, molto dure, dette dal Papa su pena di morte ed ergastolo.

————————————————————

VERITAS

La chiesa finalmente lo ha gridato. In Italia, culla del diritto, esiste la pena di morte. Lo ha urlato un cuore impavido, un teologo semplice e ribelle. Un temerario e audace cuore che ha sfidato tutti e tutto senza paura. Ha smascherato le nefandezze che dispotici fomentano.

Grazie Papa Francesco per aver gridato in assordante silenzio e a voce alta quello che molti a voce bassa bisbigliano forse per non farsi capire per paura di essere ascoltati, additati, criticati, giudicati e puniti. Grazie Papa Francesco per aver gridato a tutti che in carcere oggi si muore tutti i giorni un po’ alla volta, un pezzettino al giorno; alla faccia del becero e ciclico garantismo con buona pace dei forcaioli di turno. Grazie Papa Francesco per avere smascherato i furfanti democratici, i truffatori di libertà, i finti politici, i finti buoni, i ladri di sogni, gli ipocriti, i mascalzoni, i corrotti per mestiere, i pregiudicati riconosciuti tali e riabilitati. Coloro che continuano a nascondersi dietro un laico dito di ipocrisia, di finzione, di becero conformismo, di falso perbenismo, nell’indifferenza, nell’opulenza irrazionale, ingiustificata. Grazie Papa Francesco che, per una volta, per cento volte, hai gridato al mondo che nella culla del diritto c’è un bambino cereo, triste e malato che stenta a crescere perché medici malati, confusi e distratti, glielo impediscono  negandogli di godere delle bellezze del mondo: il sole, la luna, il tramonto, l’aurora. 

Grazie Papa Francesco, perché da oggi i condannati a morte rinchiusi nelle carceri italiane, attenderanno di chiudere gli occhi per sempre, con la gioia nel cuore, che un magico pastore vestito di bianco per una volta, contro il rigido formalismo è riuscito semplicemente e banalmente a punire e condannare per sempre il suo gregge colpevole di colpevolizzare i colpevoli. Grazie Papa Francesco per essere vicino agli ultimi, ai reietti, ai falliti, ai senza tetto, ai senza nome, ai pazzi d’amore, agli indesiderati, agli oppressi, ai riciclati, agli incompresi, ai perduti per sempre, ai miscredenti, ai nullafacenti, ai buoni per indole e non per scelta, ai ladri di sentimenti.

Grazie Papa Francesco. I condannati a morte te ne saranno grati per sempre, per l’eternità, per la vita oltre la vita, per l’amore oltre l’amore, per la morte oltre la morte, per i sogni oltre i sogni. Da oggi il sogno di ogni condannato a morte, prima di spirare, sarà di poterti accarezzare la mano e sussurrarti con voce fioca, debole, triste e stanca: GRAZIE Papa Francesco, eroe di un tempo senza tempo. GRAZIE!

Giuseppe Barreca, condannato a morte n. 034099227, ergastolano ostativo detenuto da 24 anni.

Spoleto, ottobre 2014

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Veritas… di Giuseppe Barreca

  1. mare_viola@live.it in ha detto:

    Auguriamo , che questo grido, e del tuo tanto ringraziare, nn tanto come nome dato dalla chiesa ” Papa “, ma perchè dentro c’è un omano, che cerca di cambiare la storia.
    Le grida scuotono gli animi, ma nn so se riuscirà a ferirli davvero.
    L’uomo deve essere partecipe costruttivo, se si vuole veramente cambiare la storia.
    Occorre una trasformazione, per cancellare tanti millenni, è mi chiedo ! quante lacrime occorro ancora per che tutto diventi limpido , come dire vergine.
    Credo che la verginità del limpido mi crea tanti dubbi , è necessario meditare nel proprio silenzio, per fare entrare, pensieri positivi, personali, da tenere per se.
    Un affettuoso saluto Giuseppe

  2. Alessandra lucini in ha detto:

    Grazie sì a nome di tutti noi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: