Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Le società segrete (quinta parte)… di Fabio Falbo

Societas

Questa è la quinta parte del saggio sulle società segrete che ci ha inviato Fabio Falbo, detenuto a Rebibbia.

———————————————————————————————————————————————–

Il passaggio dalla massoneria “operativa”, composta di gente del mestiere, di costruttori, alla massoneria moderna, detta “speculativa”, si operò in Inghilterra, grazie alla parte sempre più importante avuta dai “massoni accettati” (accepted masons).

La Gran Bretagna, come tutti gli altri Paesi europei, possedeva confraternite di costruttori, di “franchi muratori” (freemasons), gruppi ricchi e potenti, protetti dai sovrani, e i cui membri erano ammessi nella corporazione dopo un’iniziazione, dovevano serbare il segreto su quei riti, e rispettare un certo numero di regole designate sotto il nome di landmarks (letteralmente: “limiti di proprietà”) che contenevano gli articoli essenziali dell’ordine, considerati come immutabili.

Lo scopo della massoneria è il “costruttivismo”, la ricostruzione simbolica del tempio di Gerusalemme, e cioè “la costruzione d’una società conforme ai principi razionali, in modo da assicurare all’umanità il suo perfetto sviluppo. Gli uomini devono lavorare al piano della natura sotto gli occhi e gli ordini del Grande Architetto dell’Universo. La massoneria non ha essenzialmente altro scopo che la conoscenza dell’uomo e della natura: essendo fondata sul tempio di Salomone, non può essere estranea alla scienza dell’uomo perché tutti i savi esistiti dopo la sua fondazione hanno riconosciuto che quel famoso tempio non è esistito nell’universo se non per essere il tipo universale dell’uomo generale nei suoi stati passati, presenti e futuri, e il quadro figurato della sua propria storia. Scopo dell’iniziazione massonica è dunque qualche cosa di fondamentalmente diverso da una dottrina segreta, ecc.ecc.

RAPPORTO E DIFFERENZE TRA ORGANIZZAZIONI INIZIATICHE E GRUPPI POLITICI

All’inizio di questa mia missiva facevo notare che è spesso abbastanza difficile fare una demarcazione stretta tra società segrete “iniziatiche” e società “politiche”.

Ciò che colpisce anzitutto nelle società segrete puramente politiche è la loro durata limitata: mentre le organizzazioni iniziatiche hanno scopi “trascendenti”, un po’ come tutte le religioni, le società politiche hanno una durata molto breve.

Si potrebbero classificare le società politiche secondo gli scopi da esse perseguiti; e si differenzierebbero così:

-Le società “giustiziere” che si sostituiscono alla giustizia legale quando questa è ritenuta carente.

-Le società con scopi propriamente “politici”, che combattono sia una dominazione straniera, sia un regime oppressivo, ecc. ecc.

LA SANTA VEHME

E’ la più celebre delle società segrete con scopi giustizieri.

Questo temuto tribunale nacque verso la metà del sec. XIII, durante il periodo di disordini e di brigantaggio instaurato in Westfalia dopo la messa al bando dell’impero, da parte di Federico I, di Enrico Leone duca di Sassonia e di Baviera.

La Vehme ispirava un rispetto misto a timore, perché aveva un gran numero di aderenti, appartenenti a tutte le classi sociali, e tenuti dal giuramento a eseguire le decisioni del tribunale. Gli affiliati, che avevano dei segni di riconoscimento, formavano una gerarchia: i “frohnboten”, incaricati di applicare le sentenze; i “freishoffen” (giudici franchi); gli “stohlherren” (conti franchi), che presiedevano generalmente all’aria aperta. Le udienze erano sia pubbliche sia, in certi casi, riservate ai vincolati da giuramento (heimliche acht, tribunale segreto); si aveva una legge scritta che era tenuta segreta, e che era proibito comunicare ai profani. La sola penalità  prevista era la morte: la sentenza era eseguita immediatamente dopo il giudizio, mediante impiccagione all’albero più vicino.

Tre ingiunzioni a comparire venivano fatte agli accusati, che avevano, ogni volta, sei settimane e tre giorni per rispondervi.

Se l’accusato accettava di comparire davanti al tribunale, aveva il diritto di produrre sino a trenta testimoni a discarico.

Se era condannato, la sentenza della Vehme veniva resa pubblica, dopo l’esecuzione, con un coltello piantato nell’albero al quale era stato impiccato il criminale. Se l’accusato non ottemperava ad alcuna delle tre intimazioni, veniva condannato in contumacia, “messo al bando dall’impero”; se tre affiliati dalla Vehme riuscivano a metter le mani su di lui, avevano il diritto di impiccarlo bene in vista all’albero più vicino.

E’ facilmente comprensibile che un tal tribunale, con una procedura così speditiva e con un gran numero di affiliati a disposizione, ispirasse un timore almeno altrettanto grande quando l’inquisizione spagnola; il suo ricordo è rimasto del resto molto vivo in Germania.

I CARBONARI

Hanno fatto molto parlare di sé nel secolo passato, questa “massoneria delle foreste”, i cui luoghi di riunione, o cantieri, erano in preferenza all’aria aperta, dava luogo a riti d’iniziazione, a segni o parole di riconoscimento, ecc. ecc. 

La società dei carbonari fu introdotta nell’Italia meridionale verso la fine del regno di Murat, come re di Napoli, e senza dubbio da francesi, che l’avrebbero organizzata sul modello della fratellanza dei carbonari, o “bon cousinage” del Giura, ecc. 

.

 

 

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Le società segrete (quinta parte)… di Fabio Falbo

  1. Alessandra lucini in ha detto:

    MOLTO INTERESSANTE GRAZIE FABIO

  2. mare_viola@live.it in ha detto:

    La storia, dice molto , ma anche poco, forse il difficile è comprendere, se nn la vivi
    ma entrarci ci si può , percorrendo, milioni – miliardi – stramigliardi di tubi, dove se nn stai attento, ci trovi le mine !!!
    Ma è piacevole vedere un umano così forte che ha il coraggio di attraversarli,tanto che mi complimento, per il tuo lavoro dentro questa fitta rete di storia, il coraggio nn ti manca , grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: