Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Un pasticcere a Catanzaro- ricette di Fabio Valenti

Veganchocolatesourdough

Oggi pubblico due ricette del nostro Fabio Valenti, il nostro pasticcere di fiducia, detenuto a Catanzaro. Il primo è un dolce speciale; una torta al cioccolato per vegani. 

—————————————————————–

Oggi un pensiero lo rivolgo a coloro che non sempre possono godersi una fetta di torta al cioccolato. E’ più di una semplice torta; non è stato facile trovare il giusto equilibrio  dei vari ingredienti e ancora più difficile è stato reperire i giusti prodotti che sostituiscono i grassi animali. (Fabio)

BUON DOLCE AI VEGANI

—-

TORTA VEGANA AL CIOCCOLATO

Ingredienti:

300 g. di farina integrale,

50 g. di cacao in polvere amaro, 

1 bustina di lievito in polvere,

250 g. di zucchero,

125 ml di olio di semi di girasole,

350 ml di acqua,

essenza di vaniglia Q.B. e un pizzico di sale.

Crema di cioccolato:

50 g. di margarina o burro di cacao,

3-4 cucchiai di latte di soia,

250 g. di zucchero a velo,

2 cucchiai di cacao amaro in polvere.

Procedimento:

1) In una ciotola capiente setacciate la farina (300 g.), il cacao (50 g.) e il lievito (1 bust.). Aggiungete anche lo zucchero (250 g.), il sale e l’essenza della vaniglia (mezza fialetta). Gradualmente aggiungete l’olio di semi (120 ml) e l’acqua (350 ml) in modo da ottenere un impasto morbido. 

2) Imburrate e infarinate una tortiera da 24 cm di diametro e versateci dentro l’impasto e livellatelo aiutandovi con una spatola. Infornate il dolce a forno già caldo, 170° x 40-45 minuti. Togliete dal forno e lasciate raffreddare completamente.

3) Nel frattempo preparate la crema: sciogliete la margarina nel latte dentro un pentolino a fuoco basso. Togliete dal fuoco, inserite lo zucchero a velo e il cacao setacciato. Lavorate questo composto con la frusta fino a ottenere un impasto morbido e dal calore lucido. Lasciate raffreddare in frigo in modo che raggiunga la consistenza di una normale crema adatta da spalmare e per decorare la torta.

4) Tagliate la torta a metà in modo da ottenere due dischi. Spalmate una metà di crema sul primo disco di torta e copritela col secondo disco. Mettete la restante crema dentro una tasca da pasticcere con un beccuccio rigato e decorate tutta la superficie della torta con tanti ciuffetti di crema. Spolverate con mezzo cucchiaio di cacao in polvere e infine completate con una manciata di granella di mandorle o pistacchio. 

——————————————————————————–

TORTA DI CAROTE

(senza burro)

Ingredienti:

5 uova,

300 g. di zucchero,

350 g. di carote pulite e grattugiate finemente,

230 g. di mandorle tritate grossolanamente,

120 g. di farina,

1/2 bustina di lievito in polvere,

la scorza grattugiata di 1 limone.

Procedimento:

1) Dividete le uova, i tuorli, in una ciotola e l’albume in un’altra più capiente. Nella ciotola dei tuorli inserite lo zucchero e la buccia del limone e montate con una frusta fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Inserite, dentro questo composto, le carote grattugiate, le mandorle e la farina col lievito setacciati. Amalgamate bene.

2) Montate gli albumi a neve ben ferma. Versate un po’ di albume montato dentro il composto delle carote e amalgamate velocemente con frusta in modo da ammorbidire l’impasto. Aggiungete tutto il restante albume e questa volta, aiutandovi con una spatola, amalgamate l’impasto mescolando con delicatezza dal basso verso l’alto.

3) Imburrate e infarinate una tortiera da 24 cm di diametro; versate l’impasto dentro la tortiera, livellate e mettete in forno già caldo a 180° x 60-70 minuti. Fate la prova stecchino per verificare la cottura. Sformatela e fatela raffreddare su una gratella. Decorate con zucchero a velo.

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

3 pensieri su “Un pasticcere a Catanzaro- ricette di Fabio Valenti

  1. mare_viola@live.it in ha detto:

    ti ringrazio Fabio oggi con altre ricette, come se piombassero ha ripetizione, per i super golosi 😉 😉 ; , così ti saluto con un caloroso sorriso 😉

  2. rossana in ha detto:

    grazie Fabio 🙂 grazie delle tue ricette sempre supergolose 😛 le farò senz’altro per i miei figli 🙂 sostituendo la farina integrale con la farina di Kamut per via di alcune loro intolleranze.. Saluti dolcissimi allora e a presto 🙂

  3. Sabato mattina ci siamo “intravisti” e sabato pomeriggio mi son ritrovata la tua ricetta! Inutile dirti che per me è “incomprensibile” quello che scrivi … no no, non perché non sai scrivere, sono io che non ho le capacità di capire proprio nulla di ricette di dolci, nonostante la tua estrema chiarezza!!! … potrei al massimo percepirne la bontà!
    Scherzi a parte, grazie per il pensiero anche per noi, sei dolcissimo!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: