Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Proposta di legge su concorso in incidente stradale.. di Antonio Piccoli

Incidente

Antonio Piccoli, avvocato detenuto a Catanzaro, è da poco un nuovo amico di questo Blog.

Mente acuta e riflessiva.. si è interrogato su varie tematiche attinenti il sistema giudiziario. Ha pure voluto dire la sua circa la modalità con la quale potrebbero essere affrontate certe fattispecie criminose. Come nel caso di questo pezzo che pubblico oggi.

—————————————————————————————————————————————————

Al di là delle sofferenze personali, quanto costano gli incidenti stradali in termini economici e di vite umane?

Per arginare il fenomeno degli incidenti stradali, anche mortali, provocati da conducenti che si cimentano -anche incapaci di intendere e di volere in quel momento- alla guida di un’auto sotto l’effetto di sostanze alcoliche o stupefacenti, si potrebbe:

estendere il reato per concorso in incidente o omicidio colposo stradale anche a coloro che sono presenti in auto, che non ne hanno impedito la guida o denunciato nell’immediatezza  il conducente che si è messo  alla guida di un auto sotto l’effetto  di sostanze stupefacenti o dopo avere assunto alcol. Questi dovrebbero avere l’obbligo di impedire, anche denunciando immediatamente allertando le forze di P.G., che qualcuno si è messo alla guida di un’auto in stato alterato, così come  ne risponderebbe per concorso chi in auto fa uso di sostanze stupefacenti o assume alcol. Il conducente ne risponderebbe sia per omissione di denuncia che per condotta attiva in concorso.

Inoltre, si potrebbe pensare di dotare le auto di un rilevatore (una voce di scatola nera) di sostanza stupefacente o alcol, collegato a una centrale presso la Polizia Stradale o altro organo, che avvisi la centrale ogni qualvolta in un’auto venga rilevata presenza di sostanze stupefacenti o alcoliche. In questo caso il segnale verrebbe dato alla centrale che lo trasmetterebbe alle pattuglie stradali che intercetteranno l’auto segnalata e, in caso non si riuscisse a fermare l’auto, verrebbe poi denunciato il proprietario o possessore. E se qualcuno vorrebbe tappare o manomettere la “scatola nera”, ne verrebbe dato segnale alla centrare e le pattuglie potrebbero intervenire o ne seguirebbe denuncia per la manomissione o il tentativo.

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Proposta di legge su concorso in incidente stradale.. di Antonio Piccoli

  1. Alessandra lucini in ha detto:

    Ecco, mi fa davvero piacere leggere che qualcuno la pensa come me su certi argomenti, in effetti chi si siede accanto ad un autista in stato di ebrezza o sotto effetto di stupefacenti si rende complice e dovrebbe innanzitutto impedire che questo guidi.
    Si rendono responsabili della stessa incoscienza e leggerezza dell’autista. Questo l’ho sempre pensato anch’io e se succedesse si potrebbero evitare tantissimi incidenti, anche soltanto vedere che qualcuno si mette alla guida in un momento di non lucidità dovrebbe farlo desistere e nel caso non ci riesca avvisare subito le forze dell’ordine che provvederanno a fermarlo in tempo.

  2. Giuseppina Zito in ha detto:

    Le tue sono belle parole , ma che nel nostro paese cosi mirato è minato, perché la maggior parte dei patentati , a parte non sa guidare , fa le cose di testa sua , guida dopo i pasti , tardi ritiri a casa , l’alcol è troppo a portata di mano alla grande, vedasi incidenti . Si dovrebbe fare come negli altri stati , guarda l’Australia dove sto per andare ” da mia figlia ” , la tutti sanno che non si guida se hai bevuto è punibile severamente , come ritiro di patente, fermo mezzo, e galera anche. Da noi non è possibile , tutto si fa tanto non c’è un controllo a tappeto, perchè anche i controlli non funzionano. Le leggi si fanno , ma come sempre mio caro amico , si trova la scappatoia, con l’inganno. La proposta tua è bella , ma deve esserci, anche una collaborazione vera è propria di tutti. Questo è un campanella dal arme, le stragi ci sono, e si pagano avvolte col perdere vite
    Speriamo che si cambi presto , ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: