Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

“Ti amo” senza dirlo… di Giuseppe Barreca

Cuores2

Pubblico oggi questo splendido pezzo che il nostro amico Giuseppe Barreca, detenuto a Spoleto, dedica alla moglie.

————————————————————————

Mi sembra così banale  dire “ti amo”, che sei bellissima, unica, perché sei molto di più, per me. Si dice sempre che i giorni senza il proprio amore non abbiano valore, che nulla abbia senso. E’ vero, il mio cuore senza di te batte lo stesso, ma fa male sapere  di non poterti essere accanto, non poterti stringere, coccolarti. Le strade, la vita, scorrono sempre, ma se le potessi far scorrere insieme a te sarebbe ancora più bello; diverso. Chissà perché certe cose non vanno mai come le si vogliono fare andare. E se fosse il desiderio di  regalarti un’esistenza migliore, un essere che vive la vita con una marcia in meno di quella giusta, ma che sia davvero una esperienza da togliere il fiato? Allora quale sarebbe la mia felicità? Vivere con te, accanto a te, sentire il tuo respiro, vivere le tue stesse emozioni, scandire l’inesorabile scorrere del tempo insieme a te. Sembra sdolcinato e patetico e forse lo è. Le cose razionali sono sempre quelle che ci sembrano più giuste ma per me dimenticarti sembra la cosa più stupida e assurda del mondo, perché il capriccio di un istante  si può trasformare in un amore incondizionato e profondo. Sì, il mio desiderio più grande è vedere me nei tuoi occhi e io te nei miei. So che non puoi capire. Quante volte ti ho sognata, quante volte ho immaginato di averti vicino a me, quante volte ho fantasticato di viverti attimo dopo attimo, di parlare con te, di ridere assieme a te, di essere la causa del tuo sorriso, già… sai, ho sempre avuto un debole per te. La prima volta che i nostri sguardi si sono incrociati ho pensato che stessi sognando e invece sei vera, perfetta in tutto e, in questo momento, lontano da me, anche tu stai respirando, forse stai sorridendo quel meraviglioso sorriso o stai ridendo quella tua bellissima risata.

Non lo so, ma pensare a cosa stai facendo mi fa sentire più vicino a te, mi fa sentire bene. Perdonami se sembro un po’ banale e ridicolo, ma ciò che scrivo è sincero, non dubitarne. Ti sembrerà un po’ presuntuoso da parte mia, ma tu sei tutto ciò che sono io e tutto ciò che scorre nelle mie vene e il solo pensiero di poterti parlare, forse mi fa venire la pelle d’oca, mi fa venire le farfalle nello stomaco.

Ma chi sono io per volerti solo per me? Chi sono io per volere essere diverso da tutti gli altri? Non lo so. Io sono solo e così sarò per sempre e ormai mi sono rassegnato al fatto che tu sarai nel mio cuore per sempre, anche se continuo ad essere lontano… e sai, ci sono così tante canzoni che vorrei dedicarti, così tante canzoni che mi ricordano di te. Ormai sono dipendente dalle tue sensazioni che provo pensando a te, pensando a quel tuo stupendo sorriso. Per questo ti adoro, anche per questo non smetterei mai di parlarti. Sì, mi basterebbe solo parlarti, mi basterebbe causare un tuo sorriso, incrociare il tuo sguardo. E, come vedi, non ho neanche detto.. “.. ti amo”..  perché sarebbe come ripetere tutto quello che ho scritto, perché sono solo quattro parole e guarda come io le ho scritte queste quattro parole!

Le nostre idee… le nostre menti

Giuseppe Barreca

(Casa Reclusione Spoleto)

 

 

 

 

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

3 pensieri su ““Ti amo” senza dirlo… di Giuseppe Barreca

  1. rosa in ha detto:

    bellissima questa lettera

  2. Alessandra lucini in ha detto:

    Direi che rappresenta davvero le parole TI AMO e quando si descrive l’amore così bene nominarlo diventa una optional. L’amore è rinchiuso in questa lettera in barba a tutte le poesie e canzoni che sono state scritte negli anni. Ciao Giuseppe.

  3. Giuseppina Zito in ha detto:

    Sempre pronto con le tue parole, a far vivere quel dolce amore, stimolando quel muscolo che vive in te e per te . Custode perenne di saggezza, guida spirituale, e strumento per condividere attraverso messaggi .
    La tua donna è fortunata, che è tanto amata da un cuore caldo che ha ancora desideri per incontri, anche fugaci per pochi istanti, ma sufficienti per sentir quelle farfalle che si muovono in armonia dentro di te .
    Naviga su di un vascello, e pompa pompa, usando il tuo muscolo e crea tutto quello che ci vuole per giungere a lei , sono sicura che lei ti sente e ti è vicina
    La mente è un capolavoro, può tutto e crea l’impossibile, realizzandolo anche se è nel virtuale si muove è vivo …..Ciao Giuseppe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: