Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Bell’è finito… di Emidio Paolucci

Emidios

Ritorna Emidio Paolucci, detenuto a Pescara, con un’altra delle sue magnifiche poesie.

—————————————————

Ho chiuso il libro di Carver

l’ho accarezzato sulla copertina

come a volerlo ringraziare

e proprio allora ho pensato a te.

Sei arrivata come un chiodo sulla mia carne.

Se solo conoscessi la grandezza della sua poesia.

Il tuo pensiero mi ha fatto male

sei rimasta per un istante nella mia mente.

Immobile come ti ricordo

con quell’insensato silenzio che ti appartiene.

E poi ho capito

tutto m’è stato chiaro.

Io e te non ci conosciamo più.

E pè

con quell’insensato silenzio che ti appart

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Bell’è finito… di Emidio Paolucci

  1. Giuseppina Zito in ha detto:

    La tua poesia profonda, movimentata dal tuo buon esercizio mentale,
    entri dentro quel circuito di chi a perso e che non si ritrova
    tutto sommato forse non ti eri accorto che anche lei
    non era del tutto tua, ecco la fine “io e te non ci conosciamo più ” .
    Chi e perché , e sempre un recinto che solo tu riesci a svincolare
    solo per capire perché è andata così .
    Triste ma vera, comprendo, ma non entro, ASCOLTO, la parte più difficile è proprio l’ascolto … ciao

  2. Alessandra lucini in ha detto:

    Io e te non ci conosciamo più………triste epilogo di una storia, ma deve essere l’inizio di una nuova vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: