Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Recensione de “L’urlo di un uomo ombra” (aut. Carmelo Musumeci).. di Lorenzo Sciacca

lurlo-di-un-uomo

Un nostro nuovo amico, Lorenzo Sciacca, detenuto a Padova, dove sta scontando una condanna a trent’anni, ci ha inviato questa recensione al libro che Carmelo Musumeci ha recentemente pubblicato, “L’urlo di un uomo ombra”.

———————————————–

Quante volte abbiamo esclamato la frase “Meglio morto”, ecco che oggi doverrò permettermi di non citare più questo luogo comune.

Il libro di Carmelo Musumeci è un urlo alla società che tende a vivere nell’indifferenza ma quest’uomo esiste e leggere le sue parole porterà al lettore la consapevolezza che dietro a muri di cemento e sbarre può morire un uomo diverso da quello del reato.

Come può un uomo raggiungere questa familiarità con la parola “morte”? Vivendola giornalmente. Ogni singolo momento della giornata. Ogni singolo secondo che ti accompagna ad affrontare l’oscurità di una notte di incertezze, paure, ma anche tanto coraggio, amore e speranza.

Ergastolano ostativo da più di 23 anni. Ventitre anni passati a domare quella belva che descrive nei suoi racconti e lasciare, solo di essa, l’amore che qualsiasi essere umano prova, prigioniero e non. Un urlo che si innalza nella spettralità di un lungo corridoio che tanto assomiglia a un cimitero vivente. “Morire o vivere per morire?”. Leggendo questo libro sarà il grande dilemma che sarai costretto ad affrontare assieme a lui. Raggiungerai la consapevolezza che le persone muoiono ancora prima di cadere nel sonno eterno. Quel sonno che a volte il cuore ti induce ad andargli incontro, ad abbracciare la fine di una sofferenza eterna.

Carmelo, grande ascoltatore e comunicatore, ti farà sentire le sue voci, quella del cuore e quella della ragione, accostandole a racconti e poesie ma, con l’unico grido che proclama il “diritto alla vita”.

Forse questo tanto atteso cambio di mentalità da parte di una società che non vuole vedere non riuscirà neanche a viverlo, ma continua a urlare come la sua scultura che ti tiene vicino nella copertina del suo libro. Urlerà sempre per tutti i suoi compagni. Urlerà per tutta la società che non sa e che vuole vivere nell’indifferenza.

L’urlo di un uomo ombra ti donerà la conoscenza delle parole d’amore, coraggio, conforto che un figlio può dare a un padre con l’unica prospettiva, “la morte”. Ti donerà la voglia di amare, di apprezzare ogni singolo giorno di vita. Diffonderà nel vostro cuore il coraggio di combattere al suo fianco una battaglia che è quella contro il fine pena mai.

I suoi racconti inducono al lettore la voglia di proseguire una lettura vera, senza menzogne.

Non abbiate paura di quest’ombra che tanto assomiglia a uno spettro. Sfogliate e leggete le pagine di questo libro, imparate ad ascoltare nel silenzio di una prigione le urla di un uomo che chiede solo un diritto; “LA VITA”.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Recensione de “L’urlo di un uomo ombra” (aut. Carmelo Musumeci).. di Lorenzo Sciacca

  1. Alessandra lucini in ha detto:

    Bellissima recensione. voglio leggere questo libro che non ho ancora

  2. Giuseppina Zito in ha detto:

    Come sempre il suo grido si espande e si trasforma in versi tanto da raccontarle al lettore per dargli una leggera scossa e far pensare quanto male c’è …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: