Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Furbi o meno furbi. O sfortunati!… di Angelo Meneghetti

furbizia

Pubblico oggi un pezzo che ci ha inviato Angelo Meneghetti, detenuto a Padova.

————————————————————————————————————

A un incontro con studenti di una scuola, hanno fatto una domanda se ci sono detenuti furbi o si sentono dei furbi.

Ovviamente gli è stato risposo che il fatto che ci troviamo in carcere a scontare una pena, fa capire che furbi in questi posti non ce ne sono. Bensì ci sono tante persone sfortunate, e tante che realmente hanno commesso un reato.

Degli innocenti, e ce ne sono diversi nelle carceri italiani, nessuno ne parla, questi sono quelli sfortunati. Bisogna dire anche che la realtà è ben diversa, qualche furbo c’è sempre e mi riferisco a chi ha scelto la strada del crimine come scelta di vita, e la loro furbizia maligna la hanno usata per non rimanere in carcere per diversi anni a scontare le condanne dei reati che avevano compiuto. La loro furbizia la hanno usata con malignità, facendo arrestare persone innocenti per non coinvolgere i loro famigliari e nella loro collaborazione non hanno restituito il provento dei loro crimini. Va detto che tutto questo fa parte della legge sui collaboratori  di giustizia. Lo sanno tutti che la giustizia italiana, quando c’è il penti dell’ultima ora, la verità non è limpida e per questo che ci sono quelli sfortunati che diventano dei predestinati  per quei processi non trasparenti. Le motivazioni di certe sentenze sono illogiche, e nei gradi di appello e anche in cassazione sono ritoccate in modo che la difesa dell’imputato non abbia appigli per dimostrare l’innocenza e la giusta verità. Poi si sa che l’informazione è sempre pilotata, poche vole si viene a conoscenza della realtà dei fatti.

Angelo Meneghetti

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Furbi o meno furbi. O sfortunati!… di Angelo Meneghetti

  1. Alessandra lucini in ha detto:

    Ottima constatazione, ma è anche vero che tutti i santi hanno un passato e tutti i peccatori hanno diritto a un futuro, buon anno Angelo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: