Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Lettera di Pasquale De Feo a Norma Rangieri

norma_rangeri

Pubblico oggi una lettera che il nostro Pasquale De Feo ha inviato alla direttrice del quotidiano Il Manifesto, Norma Rangieri.

In questa lettera Pasquale denuncia come a Davide Emmanuello, ritornato al 41 bis dopo alterne vicende (in questi tre link riportai il racconto che Davide fece della sua vicenda https://urladalsilenzio.wordpress.com/2013/03/13/lettera-di-unodissea-prima-parte-di-davide-emanuello/ – https://urladalsilenzio.wordpress.com/2013/03/22/lettera-di-unodissea-seconda-parte-di-davide-emmanuello/– https://urladalsilenzio.wordpress.com/2013/03/26/lettera-di-unodissea-terza-parte-di-davide-emmanuell/), viene impedito di ricevere Il Manifesto, oltre ad essergli stato impedito di leggere il libro “Il nome della rosa”.

—————————————————————————

Dott.ssa Norma Rangieri

Redazione Manifesto

Via A. Bargoni n. 8

00153 Roma

Egregia Direttrice

Il suo giornale tramite abbonamento gratuito invia il quotidiano al detenuto Davide Emmanuello ristretto nel regime di tortura del 41 bis ad Ascoli Piceno, Via dei Meli n. 218, cap 63100, Marino del Tronto (Ascoli Piceno).

Per ragioni oscure, la direzione del carcere gli ha sospeso la distribuzione del Manifesto quando gli arriva tramite posta.

Siccome con l’ultima legge del famigerato duo Alfano-Berlusconi, hanno reso questo infame regime simile ai centri di detenzione psichiatrici che usano tutte le dittature per rinchiuderci i dissidenti, per annullarne la personalità e annichilirne il pensiero.

Per farle un esempio, qualche mese addietro gli rifiutarono di fargli leggere il libro della biblioteca del carcere “Il nome della rosa” di Umberto Eco, perché ritenuto pericoloso dall’area educativa. Con la legge n. 94/2009 di Alfano è l’educatrice a decidere quali libri della biblioteca un detenuto può leggere; neanche Mussolini era sceso così in basso. Ad Antonio Gramsci permettevano di avere quattro libri in cella e libertà di leggere tutti i libri della biblioteca. Parliamo di ottant’anni fa. Le lascio immaginare il resto.

Credo che il motivo sia tutto nell’orientamento politico; nel sistema penitenziario non adorano tutto ciò che si volge a sinistra.

Siamo nel terzo millennio e ci sono ancora le censure sui quotidiani, riviste, libri da leggere, violando la Costituzione con la copertura del sistema penitenziario, principalmente dei magistrati di sorveglianza.

Il suo quotidiano non è un pericolo per l’ordine e la sicurezza, pertanto le chiedo un intervento affinché Davide Emmanuello possa continuare a leggere Il Manifesto.

Le scrivo io perché la direzione del 41 bis Ascoli Piceno non farebbe mai partire una lettera del genere.

Fiducioso nel suo intervento, le invio cordiali saluti.

De Feo Pasquale

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Lettera di Pasquale De Feo a Norma Rangieri

  1. Alessandra lucini in ha detto:

    E bravo Pasquale, sinceramente si fa fatica a credere a queste restrizioni, non ho parole in merito, mi limito a stupirmi ancora una volta poichè l’indignaziione è costante. Siamo arrivati al punto di proibire i libri, chissà mai dove si arriverà con le assurdità.
    Tremo di fronte a queste cose, mi fa paura questo sistema.

  2. Giuseppina Zito in ha detto:

    Si hai fatto bene a scrivere, non so se funziona, perchè comincio a capire che le cose vanno a peggiorare, questo e sempre per colpa di altri , così trovano il pretesto e censurano tutto quello che può nuocere al risveglio, questo hanno paura.
    Tremenda situazione che va fermata.
    E un arma tremenda da togliere nelle loro mani, sequestrali facendo pressione per un cambiamento tutto nuovo, libertà e responsabilità più attive, togliendo le censure verso un passo nuovo e fecondo alla mente che deve tenersi sempre in movimento per se e la vita stessa, stimolandola …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: