Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Lettera di Domiria Marsano a Matteo Renzi

Renzis

La nostra Domiria era in semilibertà da diverso tempo ormai.

Ma la misura le è stata sospesa per delle contestazioni che le hanno fatto. Contestazioni che lei a sua volta contesta.

Dal carcere di Lecce -dove al momento è ritornata- ci ha inviato questa sua lettera per Matteo Renzi.

Una lettera in cui contesta le sue dichiarazioni su indulto e amnistia.

————————————————————————————————————————————————————————————–

Caro Renzi,

ho ascoltato il tuo comizio svoltosi proprio nella mia regione. 

Ho elaborato due ipotesi, o sei totalmente  cretino, o sei un grandissimo ipocrita. Propendo per la seconda ipotesi. E’ ovvio che indulto e amnistia sono solo un primo passo verso le riforme necessarie, affinché non si ricrei la situazione attuale.

L’autogoal, come dici tu, lo avete fatto nel 2006, perché avreste avuto tutto il tempo, dopo avere aperto i cancelli del carcere, di aprire ben altri cancelli…. quelli della grettezza, dell’avarizia, e dell’egoismo umano. Forse un giorno noi usciremo da queste porte, mentre altri rimarranno per sempre prigionieri di se stessi.

Come ti permetti di dire frasi tipo: “se concediamo  amnistia e indulto, come possiamo insegnare la legalità ai nostri giovani”?

Non so se ti rendi conto della corbelleria che hai detto. Per insegnare la legalità a qualcuno devi essere nella legalità. Le carceri italiane sono illegali, non so.. ti ricorda nulla Strasburgo, Corte Europe, ecc?

Tanto per fare una metafora un po’ pesante, è come pretendere che un mafioso insegni la legalità a un camorrista.

Mi pare fosse Montesquieu ad avere detto che per misurare la civiltà di una città, bisogna visitarne le carceri e gli ospedali.

No comment sugli ospedali, altrimenti apriamo un altro dibattito.

Riguardo le carceri italiane.. sono da medioevo e non credo che tu non ne sia a conoscenza.

Se sei veramente un giovane intraprendente, sveglio e onesto, usa altri mezzi per cercare consensi, non il massacro dei detenuti.

Sappi che nessuna trasformazione può avvenire senza armonizzare testa e cuore.

Domiria

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

3 pensieri su “Lettera di Domiria Marsano a Matteo Renzi

  1. Sottoscrivo parola per parola quello che Domiria ha scritto.
    Tra le due ipotesi – sei cretino o sei ipocrita – non saprei quale scegliere….. io opterei per un impasto di tutt’e due!

  2. Alessandra lucini in ha detto:

    Cara Domiria, mi spiace davvero tanto di leggere che sei nuovamente in carcere, hai perfettamente ragione, se questo è il nuovo che avanza, forse era meglio tenere il vecchio.

  3. Giuseppina Zito in ha detto:

    Anche io, voglio dire che il tuo pensiero colpisce il problema in pieno , che va visionato parola per parole, perchè venga fuori l’indignazione a chi per accaparrarsi alcuni voti fa uscire solo rospi velenosi che fa aumentare il tono per l’ingiustizia, altro che cambiamento. Si scoprono sempre , basta aprono la bocca.
    Ma non ti preoccupare questi non hanno molta luce .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: