Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Risposte di Gino Rannesi ai Vostri commenti

Gino Rannesi

Ritorna Gino Rannesi, attualmente detenuto a Opera, per rispondere ad alcuni di voi che hanno lasciato risposte e commenti ai suoi precedenti scritti:

ALESSANDRA- Ciao pupa, davanti a me quanto hai scritto il 14 luglio. Certo che sì, la mamma di Nicholas ha già parlato e parlerà ancora. Anche se in piena estate si è svolto “un consiglio di classe” dove le maestre di Nicholas hanno preso atto dell’increscioso “incidente”. Le stesse si sono fatte carico di prestare maggiore attenzione…

Io credo nella buona fede; d’altronde Nicholas ha dei genitori che sapranno proteggerlo sempre. Ciao Ale. Un forte abbraccio. Gino.

 

2) ROSSANA- Ciao Rossana, vuoi per il caldo, vuoi per il fatto che qualche postino cornuto non fa il lavoro per cui è pagato, sono quasi sparito. Davanti a me quanto hai scritto il 16 luglio. Scrivi: sicuramente somiglierà alla mamma. Beh! Se consideriamo che la mamma di Nicholas a mio parere è stata una delle ragazze più belle del catanese quanto meno negli anni 80-90. Beh! Che te lo dico a fare… ha vinto anche dei concorsi tipo Miss Lido etc. Si, lo sta crescendo bene. Il tuo abbraccio per tre è doppiamente ricambiato. Baci. Gino.

 

PINA- Ciao Pinaaa, la sai la barzelletta del postino cornuto? Poi un giorno te la racconto, non vorrei che il crasto si dovesse offendere e poi non mi porta più niente. Dunque finalmente ce l’hai fatta, hai avuto la tua pensione, goditela, con i tempi che corrono. Come sempre le cose che scrivi mi fanno tanto ridere. Hai ragione, si spartiscono i soldi per ogni piritata. Ma io penso che il peggio è ancora da venire.

Ciao Pina. A presto, un abbraccio. Gino

 

CELESTE- Felice di risentirti, ciao Celeste, davanti a me quanto hai scritto il 19 luglio. Tranquilla, non sono affatto triste. Ho parlato con Nicholas, ha capito, del resto nessuno può affermare di essere stato derubato dal papà di Nicholas, nessuno. Come si dice a Catania: “Carta scritta leggere si può”. Grazie per la dedica, bellissima.

Un abbraccio. Gino.

 

GIUSEPPE- Ciao Paninaro, come ti vanno le cose ah? Certo con l’estate lavorerai di più. Ti saluto. Colgo l’occasione per salutare compari Turi, Enzo e  tutti i paninari. Un abbraccio. Gino.

 

OLOLE- Ciao, hai risposto alle mie domande, grazie per averlo fatto. Scrivi: “Sono nata in un paese dove la  guerra fra malavitosi ne ha rovinato la reputazione”. Hai mai pensato alla causa? Quello a cui tu hai assistito è l’effetto, ma le cause? Anch’io ero piccino, piccino, sai?

Sono d’accordo, mai arrendersi. Ciao. Gino

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

8 pensieri su “Risposte di Gino Rannesi ai Vostri commenti

  1. Alessandra lucini in ha detto:

    Ciao Pupo, non avevo dubbi in proposito. le madri diventano belve quando si tratta dei propri figli, ed è giusto che sia così 🙂

  2. Pina in ha detto:

    Mio carissimo paesano non dimenticare che sugnu sicula come a tia e aiu tanta di quella energia ca sparano proiettili e non ti dico unni sono mirati ..ma io u saccio ca tu lu sai, picchi la lingua parla da sola , non ririri picchì u sacciu , ma che vuoi ca fa cauru, u suli inpica e mi fa dire cretinate.
    Si marrivau la pensione , non è assai come chidda che si spartisco iddi !! Ma siccome mi so accontentare e soprattutto ci rido sopra picchi tu dico anche a tia è un segreto ririri ririri ririri è la medicina Ginuzzu non ti posso dire du me core , picchi la moglie tu ci lai , ma tu mi si amico e tempo passa e più ci si rafforza .
    Ricordi il tuo libro libro ” Nellino ” coraggioso mi è rimasto e ti ricordo cosi , ma a mia mi piacciono le persone come a tia , sinceri e aperti al dialogo. E da tanto tempo che non ti sentivo, cosi oggi mi hai regalato tu un sorriso , mio buon amico , cosi cerchiamo di darci una mano col sorriso…
    Ciao a presto e grazie di tutto …

  3. rossana in ha detto:

    grazie Gino 🙂 sono certa che Nicholas somiglia molto anche a te … di nuovo un abbraccio per tre e non mollare mai 🙂

  4. Enzo in ha detto:

    Ciao Gino ,innanzi tutto spero che tu stia bene, è da molto tempo che non ti scrivo anche perchè i problemi a volte prendono tutto il tempo. Adesso sono in ferie e riesco finalmente a ritagliarmi un po’di tempo per collegarmi al sito,ma ho notato che ci sono pochi commenti e gli amici che ti scrivono sono pochi .
    Spero che tutto possa ritornare come prima comunque è sempre un piacere potersi collegare al sito e leggere.
    Un saluto e un forte abbraccio dal tuo amico Enzo.

  5. luciano in ha detto:

    Caro Amico, ti scrivo dopo tanto tempo , per questo ti chiedo di scusarmi ma come tu sai la mia vita nn e’ un “binario lineare”.
    Ho letto quello che hai scritto il 14/07. Il mio cuore si e’ medesimato in quello che hai scritto, l’amore di un padre.
    Voglio raccontarti una cosa che mi accadde lo scorso anno con mia figlia di anni 10.
    Scrivevo ad un mio amico , con l’ergastolo ostativo, mia figlia mi chiese: papa’ perche’ tu scrivi ad un carcerato cattivo? Risposi:un carcerato non e’ per forza cattivo e gli spiegai un bel po di cose sull’ argomento con termini esaustivi per la sua eta’.Qualche giorno dopo mi disse: papa’ nella mia classe c’è un mio compagno che ha il padre in carcere , ma il mio compagnetto é bravo e divertente.Le dissi: il padre e’ un uomo con sani principi ed anche un padre speciale.

    Caro Gino, ogni frase che hai scritto a Nicolas è carica d’amore e sono sicuro che lui, percepisce il tuo amore , ti sapra’ comprendere ed amare .
    Non sono il tipo che cita frasi di circostanza, ma gli occhietti di que bimbo nella foto, sono furbi intelligenti e scaltri e credo che lui ha gia’ capito.

    Ti scrivo in presenza di mio zio Salvatore che quest’anno e’ piu’ “maturo” e casalingo (non si e’ fatto neanche un bagno al mare ) ma, non si e’ privato del piacere di vedere la sig. Concetta e l’amico enzo che ti saluta tantissimo.
    Con la Stima ed affettto di sempre
    Ti abbraccio , amico mio.
    Luciano

  6. Celeste in ha detto:

    Ciao Gino spero che stai bene ,e forte piu’ che mai .
    Le vacanze per chi le ha avute stanno per finire . Il 2013 ha portato e portera’ tanti cambiamenti ,uno di questi e’ la metamorfosi del mio fratellone SA… vuole soffrire il caldo per essere piu’ vicino agli uomini Ombra ,
    in quindici giorni di ferie non si e voluto fare ne anche un bagno al mare nelle meravigliose spiagge Siciliane ,
    ha rinunciato la macchina climatizzata ,non vuole uscire ,ma quando lo prendo per la gola e gli dico…SA amuninni da ZA ROSA il primo a salire in macchina e lui ,e’ diventato un casalingo DOC…dice che si vuole medesImare in Celeste.
    OHH Gino ti posso assicurare che avvolte e’ pesante …Celeste vai li finisco io i piatti ,lo guardo maa.. mi aiuta con mamma Santa e da testa anche a Cola ,e per finire mi dice sorellina fine settembre faccio residenza a Catania , Gino spero tanto che cambi idea te lo immagini a Sa ..casalingo con il grembiulino che lava i piatti e spazza a terra ecc….
    Ok Gino ti auguro che anche per te il 2013 portera’ qualche cambiamento , ciao Gino spero che non ti abbia annoiato con il racconto della metamorfosi del mio fratellone ,alla prossima CELESTE .

  7. Salvatore in ha detto:

    Buongiorno ragazzo speciale, desidero che stai bene di essere tranquillo e fiducioso. Caro Gino io non so se gli altri uomini ombra potrebbero avere la stessa stima e amicizia di persone inaspettate. Ma di te ne sono certo, la mia certezza e dovuta che negli ultimi due anni o avuto tanti complimenti da persone che si sono ricreduti nei tuoi confronti che tu hai dimostrato di essere la persona speciale con i tuoi scritti sinceri e pieni di umanità cercando la giustizia e non essere mai giustiziati. Caro Gino queste persone di cui parlo la minima parte sono uomini ma tutto il resto sono donne e rimangono per sempre con questa opinione su di te. Alcune di queste persone sono dispiaciuti e anno perso un po di credibilità verso la giustizia,ci sono rimasti male per il vostro trasferimento dal carcere di Spoleto. Speriamo che non fanno mai più lo stesso errore soprattutto quando c’è un gruppo di persone che tramite le associazioni si davano un senso alla loro vita che scrivevano con i loro computer dove si percepiva anche le sensazioni delle persone vive.caro fraterno amico ti voglio dire un mio pensiero quando tu scrivevi con il tuo computer percepivo il tuo sorriso e la tua voce, invece ora mi viene difficile anche a scriverti. Senti Gino fatti portare un computer che puoi leggere e scrivere i tuoi scritti. Ti saluto e ti auguro solo bene. Un saluto a Carmelo Musumeci e a tuo figlioccio Ivano la mosca bianca, gli auguro un destino migliore.

  8. SALVATORE in ha detto:

    Oggi 31/10/2013 – Prato

    Ti faccio sapere che io sto bene e così lo spero tanto su di te
    So dove sei e so anche che tene uscirai vittorioso
    Ricordati sempre che la tua forza e il tuo coraggio vanno oltre il limite, tu vedi oltre la vista e sai pure che un giorno non lontano voi tutti insieme vi sbarazzerete di quella mostruosa creatura che è convinta di aver fatto un nido sulla vostra pelle
    Quello che io oggi scrivo mi auguro che accada

    Vorrei chiedere a quelle persone che hanno partorito questa creatura mostruosa come si definiscono, buoni o cattivi ?
    Io sono sicuro di essere l’opposto di voi

    Ci dobbiamo ricordare tutti che quando viene la coscienza è l’unica che toglie il riposo e in cambio da la pace eterna

    Caro Gino chiudo ricordandoti che non devi mollare mai e che il tuo debito è stato già pagato nei confronti dell’uomo e della giustizia
    Da oggi un giorno in più che passi li dentro ti dovrà essere risarcito

    Gino voglio chiudere dicendoti che se qualche volta ciò che scrivo nn ti piace ti prego di avvisarmi, auguro a tutti i carcerati una vita migliore e che possano tornare dai loro cari al più presto possibile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: