Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

I nostri sogni che… poesie di Emidio Paolucci

legend

Emidio Paolucci…dal carcere di Pescara.. un vero Poeta.

Voglio citare un brano di una delle sue poesie che pubblico oggi.

Chi l’avrebbe mai detto
o anche solo immaginato
che mi sarebbe toccato passare il tempo così
a dare alla luce pensieri oscuri.
Non ho mai indovinato un desiderio
neanche un giorno.”

E in questa autorappresentazione… in questo se stesso che guarda se stesso, c’è una scia di nobiltà che travalica il quotidiano per andare dove alle stanze seguono stanze senza pareti.

————————————————————————————

PENSIERO FREDDO, CON LE CALZE AL ROVESCIO……..

E’ un fine settimana diverso
tanto diverso che è uguale
a tutte le giornate diverse.
C’è gente nuova
che arriva da posti conosciuti…..
Il pane è per due giorni nei fine settimana
ma la posta non arriva.
Io sono pronto
sono in anticipo come sempre
e pensare che ho già fatto
tutto quello che potevo fare
ho pulito
mi sono lavato
ho letto e riletto
mi sono complimentato
e biasimato
chiedendomi se si può essere immortali
restando comuni mortali
sull’onda piatta di quest’esistenza paradossale…
metto un po’ di tutto nei miei pensieri
ma il risultato è un fallimento
non ho una certezza
una che mi dia  speranza – fiducia.
Ci si può consulmare così?
consumarsi i balia delle circostanze
degli eventi
cosa potrebbe mai rasserenarmi
il fatto che a tutto c’è una fine?
Ma c’è fine e fine
e la mia
non è certo delle migliori….

———————————————-

I NOSTRI SOGNI CHE

Chi l’avrebbe mai detto
o anche solo immaginato
che mi sarebbe toccato passare il tempo così
a dare alla luce pensieri oscuri.
Non ho mai indovinato un desiderio
neanche un giorno.
Intanto la gente grida
in una sorta di gara di cinismo
tra uomini emotivi oltre misura
alla fine si commuovono sempre
alla fine si ricredono sempre
alla fine si fanno anche addomesticare
tutto è lecito nel loro illecito……
Canzoni neomelodiche mi distruggono l’atmosfera
mi fermo
accendo un’altra sigaretta.
Mi hanno detto
che da questo lato è freddo d’inverno
e caldo d’estate
praticamente le stagioni non le vivi
ma le senti
un po’ come la vita
un po’ come l’amore
un po’ come tutto …qui.
Avrei d’arrotolare qualche altra sigaretta
ma non ora.
Faccio un mezzo riassunto del giorno
era partito male
e si è mantenuto discretamente pietoso
ma non oso azzardare di più.
Oggi avrai notato che ci siamo lagnati poco
alcune pause hanno detto più di tante parole.
A noi
ci ha fregato questo tempo
ci ha fregato questa giustizia
ci siamo fregati noi
con la nostra coerenza
con i nostri sogni che potevano tutto
e la loro realtà non ci ha permesso niente

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “I nostri sogni che… poesie di Emidio Paolucci

  1. Pina in ha detto:

    Splendide poesie , e tutto quello che posso dirti , come vedi , nel proprio dolore emergono note, che trasformate diventano pezzi unici viventi. Questo è il mio pensiero di un anima in pena che nel proprio dolore crea sfumature , per rallegrare il giorno tenendomi in vita.
    Rallegrati del tuo stato , o almeno cerca come in questo caso , scrivi e fai sentire ciò che ti manca e cerchi , troverai sempre qualcuno che sa ascoltare 😉 e che leggendoti resterà incantata, dandoti la sensazione di benessere interiore, non è poco sai di questi tempi , dove l’uomo non sa più dove si trova.
    Helpy l’uomo da ritrovarsi ….incoraggiamoci amico Emilio …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: