Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Da Piero Pavone

pieros

Questa lettera è stata inviata dal nostro Piero Pavone -detenuto a Spoleto- agli amici del Blog in occasione delle festività natalizie.

Ci è giunta con moltissimo ritardo, ed inoltre un ulteriore ritardo è stato dovuto ad altri fattori… ma la voglio comunque pubblicare perché il pensiero del nostro amico lo merita.

——————————————————————

Messaggio natalizio 2012

Agli amici del Blog

Miei carissimi amici,

il Natale inesorabilmente sta arrivando. Per molti italiani è un incubo poiché è ulteriore motivo di sofferenza, visto il periodo critico che i nostro Paese sta attraversando. Il non poterlo trascorrere in serenità; il non poterlo trascorrere all’insegna delle tradizioni; il doverlo trascorrere solo all’insegna della spiritualità (cosa di primaria importanza, per carità…) senza poter imbandire la tavola, senza potere mettere sotto l’albero il regalino ai propri bimbi che vivono nell’utopia di Babbo Natale… è molto malinconico… il cuore si fa piccolino più di quanto lo è.

Forse sono l’ultima delle persone che può fare morale, infatti non oso farla, però voglio invitare a riflettere chi ci governa dicendo che Natale è per tutti e che nessuno deve essere figlio di un dio minore. Non è giusto che paghino sempre e solo i più deboli per la cattiva gestione del Paese e/o per i misfatti dei nostri “cari” governanti. Tuttavia v’invito, miei cari amici, a non demordere, a pensare sempre positivo poiché la via d’uscita ci sarà. Per indole mi piace vedere il bicchiere mezzo pieno. Mi rattrista pensare che sia mezzo vuoto e quindi la positività, sperimentata sulla mia pelle, fa vivere molto  meglio. Certo, questa deve essere realistica altrimenti porta a farsi male. Nondimeno voglio che sappiate che alle mie sofferenze aggiungo le vostre. Chi mi conosce sa che non sono ipocrita, quindi quel che esterno è frutto del mio pensiero proveniente dal profondo del mio animo.

Dato sfogo alla mia idea, mi è tanto gradito farvi giungere i miei più calorosi auguri per un sereno Natale e per un altrettanto sereno nuovo anno, con l’auspicio che sia precursore di eccellenti novità. Spero che la natività di Gesù Bambino sia la rinascita per ognuno di noi. Spero che nei nostri cuori avvenga un positivo cambiamento affinché ci porti alla riflessione, all’introspezione… pensando, soprattutto, che la vita è brevissima e che quindi vale la pena spenderla bene, nei migliori dei modi possibili.

Un particolare augurio mi piace farlo, pubblicamente, ai miei cari, ma soprattutto al mio amatissimo fratello che definisco il mio mentore, il mio alter ego, ovvero la vita della mia vita…

Un profondo augurio lo voglio, lo debbo (per questioni prettamente affettive) fare al mio caro e fraterno amico Andrea dicendogli di non mollare mai poiché la vita, malgrado ci abbia tolto tanto (a te più di me), stai certo che qualcosa di nostro ci restituirà giacché il meglio per noi deve ancora arrivare. Coraggio amico mio. Sappi (come sai) che ti voglio bene con il cuore e che ti sono particolarmente vicino in questo momento particolare della tua vita. Ti dedico questa frase (di Giacomo Leopardi) appresso riportata. Ti prego di farla tua come io l’ho fatta mia

“Quella vita ch’è una cosa bella, non la vita che si conosce, ma quella che non si conosce, non la vita passata, ma la vita futura”. (Giacomo Leopardi)

Idealmente abbraccio tutti voi con profondo affetto poiché l’essermi vicino con i vostri messaggi, con il vostro affetto… fanno di me una persona felice facendomi sentire vivo. Grazie di cuore!!!

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

7 pensieri su “Da Piero Pavone

  1. Pina in ha detto:

    Tutto quello che si scrive ha sempre un tempo e niente giunge mai in ritardo …il tuo pensiero bello è profondo nell’augurare il natale una festa famiglia , ma che ora sembra sbiadito , non c’è di meglio di festa interiore , dove sei tu con te stesso che ti confronti , restando in attesa che uno o l’altro faccio un passo , un gesto , un suono e tutto si accende come una lampada calda e innamorata …ecco vedi questa è la più bella festa vivi il presente , senza pensare a quello passato ne quello che verrà , il segreto sta nel dare importanza a tutto quello che ti può regalare la vita , perché la vita è già un regalo…
    Un abbraccio profondo , augurandoti una bella giornata , cogliendo attimi , sono i più belli 😉

  2. Alessandra lucini in ha detto:

    Anche tu devi sentirti abbracciato e credimi sei commovente con i tuoi pensieri per noi e per tuo fratello che devi amare molto.
    Io vorrei che questo nuovo anno portasse delle novità in fatto di carcerazione, ogni anno lo spero, chissà che sia la volta buona? Tanti cari auguri Piero e grazie per questa tua bellissima lettera

  3. Laura Rubini in ha detto:

    Caro Piero,
    forse mi conosci poco, non credo di aver commentato i tuoi interventi in tante occasioni………ma stavolta volevo dirti che mi è piaciuta molto la tua riflessione, soprattutto in questo punto:
    “Spero che la natività di Gesù Bambino sia la rinascita per ognuno di noi. Spero che nei nostri cuori avvenga un positivo cambiamento affinché ci porti alla riflessione, all’introspezione… pensando, soprattutto, che la vita è brevissima e che quindi vale la pena spenderla bene, nei migliori dei modi possibili.”
    Credo sia proprio questa l’anima del Natale, la SPERANZA. E lo sottolinei ancora dopo, quando scrivi che Il meglio deve ancora venire, penso sia un ottimo spunto!
    E’ vero che le famiglie in difficoltà passano momenti difficili, ma è anche vero che spesso persone di buona volontà cercano di aiutarle per far passare loro un sereno Natale…………….credo che anche questo sia molto importante!
    Un abbraccio e a presto!
    Laura R.

  4. mancini anna in ha detto:

    le tue parole fanno bene al cuore, specialmente in questo periodo difficile per tutti. Tu dai la forza, la speranza perchè sei una persona positiva e ti guardi indietro perchè sai che ci sono persone senza speranza, mentre tu intravedi un barlume che ti da la forza di andare avanti. sai che puoi contare su tuo fratello che darebbe la vita per te. Ciao Piero amico d’infanzia e spero amico per sempre

  5. Ciao Piero!! nel rivederti mi vengono i brividi!! mi sembra che il tempo non sia mai passato. Ma purtroppo è lontana l’ultima volta che ci siamo visti, ma io ti porto sempre nel mio cuore, sei spesso nei miei pensieri. Sono felice nel vedere che stai bene e che sei sempre lo stesso. Hai sempre lo stesso ‘stile’,anche se in queste foto ti mancano i riccioli 🙂 . Mi rimbomba in testa la tua voce, mi sembra di sentirti parlare , ridere e scherzare come al tuo solito, per me sei stato un esempio… ricordo persino quando mi rimproverasti nel vedermi con la mia prima sigaretta, il tuo modo di guidare la macchina, la moto, le partite di calcio giocate insieme e tante altre cose… rimarrai sempre il mio fratello maggiore e sono sicuro che un giorno io e te ci potremo riabbracciare un’altra volta. Spero che quel giorno arrivi prima possibile.
    Un fortissimo abbraccio fratellone!!!!

  6. Vorrei poterti rivedere,avrei tante cose da dirti…speriamo accada presto.Ti voglio bene.

  7. sandra in ha detto:

    Ciao amicone,oggi è uno di quei giorni in cui i ricordi tempestano il cuore e la mente,sovrastano la realtà e ti perdi sulle note di canzoni …Oggi ripenso a noi,al nostro passato ,al nostro essere incoscienti ma felici.Mi manchi tanto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: