Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Da Franco Cesarini

Franco Cesarini è uno dei nuovi amici del Blog emersi questo anno. E’ entrato in contatto con noi grazie alla nostra preziosa Pamela Iamundo.

E’ detenuto nel carcere di Rebibbia. Ha scontato 10 anni, e gliene mancano altri 15. Le sue condizioni di salute sono problematiche, avendo subito anche diversi infarti e portando sulle spalle il peso di molte sofferenze.

Abbiamo pubblicato diverse sue poesie in questi mesi.

Oggi pubblichiamo questo sua piccola riflessione, scritta dopo la lettura di un articolo pubblicato da Antigone in merito alle condizioni sanitarie di Rebibbia.

Prima di questa riflessione, inserisco una premessa che ad esse ha fatto Pamela.

————————————————-

Riferendosi ad un articolo pubblicato da Antigone in merito alle condizioni sanitarie di Rebibbia (http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/rebibbia_la_denuncia_di_antigone_laquotroppe_morti_detenuti_senza_cureraquo/notizie/230159.shtml,) Franco fa un’osservazione sulla sua attuale condizione. Non lo dice in queste pochissime righe, ma in realtà la sua condizione di salute è grave. E nonostante le tre incompatibilità al regime detentivo riconosciutegli, sta ancora dentro, vedendosi aggravare sempre di più il suo già pessimo stato di salute.

————————————-

E noi con voi

Alcuni giorni fa leggevo un articolo nelle pagine di cronaca del messaggero, un articolo a dir poco impressionante, dove detenuti come me non ricevono le adeguate cure necessarie a poter sopravvivere.

Quello che mi preoccupa di più, è che purtroppo devo restare in carcere nonostante tutto ciò che mi circonda… è l’aggravarsi di una pena non prevista in sentenza di giudizio.

Ecco, di questo si parla tra noi carcerati! Di questo si discute nelle celle, nei passeggi o nei colloqui famiglia.

Se questi problemi non esistessero… allora diverrebbe una pena giusta e con giudizio.

Sarebbe rispettata.

Siate giusti.

“E noi con voi”.

 

Franco Cesarini

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

3 pensieri su “Da Franco Cesarini

  1. Alessandra lucini in ha detto:

    E noi con te e noi con voi

  2. Pina in ha detto:

    eccellente finale, cercando uno scambio reciproco …suona a pennello

  3. icittadiniprimaditutto in ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto and commented:
    Add your thoughts here… (optional)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: