Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Criminale io? di Gino Rannesi

Torna a scriverci Gino Rannesi, dal carcere di Opera, dove è stato trasferito nei mesi scorsi dopo il trasferimento da Spoleto:

CRIMINALE IO?

Forse che taluni politici sono nati e cresciuti in quartieri malfamati?

Forse che “taluni” politici provengono da famiglie di poveri disgraziati?

Ma non sono, invece, persone dotte e colte? Ma allora per quale cazzo di motivo rubano?

Ma non sono gli  stessi che inneggiano  al carcere duro? Alla certezza della pena?

La governatrice del Lazio ha mandato a casa quelli che lei stessa ha definito in un certo modo. Brava, certo se l’avesse fatto qualche giorno prima, ossia, prima di sapere di non avere più la maggioranza, beh, allora sì, avrebbe potuto affermare: Li ho mandati a casa.

Ho sempre affermato che il male assoluto della nostra Società è la corruzione.

L’ho scoperto quando ero ancora appena sedicenne.

Le persone che come me sono state condannate con un fine pena mai soffrono, soffrono perché il legislatore che ha legiferato le leggi più aberranti non è poi uno stinco di santo.

Criminale io? E allora le persone dotte e colte che rubano i soldi dei contribuenti? Gli stessi che non si limitano a rubare, no, questi i soldi rubati non li spendono neanche in Italia, li portano all’estero. Dico io:  cornuti che non siete altro, i soldi che rubate, con l’aggravante di non correre il rischio di finire in galera, almeno spendeteli in Italia, ne beneficherebbe la nostra economia, no?

Gino Rannesi Ottobre 2012

 

Vogliono arrestare il giornalista Sallusti. Trovo il comportamento di questo signore dignitoso. Trovo che il comportamento di alcuni politici sia invece vergognoso.

Gli stessi che hanno legiferato leggi barbariche, le stesse che oggi condurrebbero il loro “amico” in carcere, si stracciano le vesti.

In carcere vorremmo vedere quelli che rubano, gli stupratori, i violentatori, quelli che ammazzano. Etc. (Santanchè)

Beh, premesso che il carcere non bisognerebbe augurarlo a nessuno, tuttavia occorre ricordare che gli unici che non andranno mai in galera sono i soliti noti: i corrotti, i corruttori, e i grandi evasori che esportano il maltolto in altri stati. Questi soggetti hanno portato il nostro Paese sull’orlo del burrone. Basta alla corruzione organizzata, tutto il resto verrà da sè. Chi sono io per affermare ciò? Sono un non corrotto. Sono uno che non tradisce, sono un che ama il proprio paese. Sono uno che dovrebbe morire in galera per essere riuscito a non farsi ammazzare…

 

Gino Rannesi Ottobre 2012

 

CELESTE –Ciao pupa Celeste, è da un po’ che non ci sentiamo.

Io ci sono, tu ci sei?

Nel posto in cui mi trovo adesso ho molto più tempo per scrivere, tuttavia, tutto il mese di settembre ho lavorato per uscire, ho redatto e inoltrato numerose istanze. In un solo mese ho fatto più di quanto altri fanno in un anno. Adesso sono più sereno. Ho tante aspettative. Quello che ho messo subito in chiaro è stato il fatto che io non ho più tempo. Basta! Vedremo, per il momento ti saluto con un caro abbraccio. Gino.

 

SALVATORE –Turi, rieccomi. Spero stai bene. Io sono in ottima forma, avendo più tempo a disposizione ho raddoppiato le ore riservati agli esercizi fisici. Sto bene. Qualche settimana fa ho ricevuto la tua lettera. Capisco bene quando affermi che la famiglia viene prima di ogni altra cosa, dici una cosa sacrosanta.

La famiglia prima di tutto, poi viene la libertà, la dignità etc. Forza e coraggio. Aoh! Ma chi l’ha detto che devono passare ancora 5 anni? Mi spiace, ma non voglio e non posso aspettare altri 5 anni. Vivere o morire…

Tu tieni sempre pronta la Ferrari.

Va bene, per il momento chiudo. Oooh! Siamo in pieno ottobre, le adesioni all’associazione Fuori dall’Ombra sono aperte da un pezzo. Chi ha orecchie per intendere intenda. Ultimamente si parla di carcere in modo assiduo. Il Presidente Napolitano tra le altre cose ha voluto ricordare che la pena deve essere rieducativa. Sono caduto dallo sgabello. Io mi sento abbastanza educato!

A presto. Baci Gino.

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

10 pensieri su “Criminale io? di Gino Rannesi

  1. rossana in ha detto:

    buonasera Gino 🙂 è un piacere ri-leggerti così presto e sono d’accordo con quanto scrivi.. la corruzione era, è e sarà sempre il sistema che da sempre ha fatto e fa gli interessi di pochi e il male di tanti.. i criminali sono fuori e sono vestiti di perbenismo e di una falsa moralità che giudica e condanna la vera dignità delle persone.. e la storia si ripete … Ciao Gino.. anzi buonanotte vista l’ora.. aspetto solo di spegnere il forno e poi vado ad abbracciare prima Andrea e poi Morfeo 🙂

  2. Alessandra lucini in ha detto:

    Ciao bellezza….è una bella cosa ritrovarti e ritrovarti con la solita grinta. Quanta ragione hai Gino, e la cosa che fa più rabbia sai qual’è? Che per andare a votare questa gentaglia bisogna avere la fedina penale pulita, assurdo no? eppure è così, siamo in Italia Gino…, il paese più assurdo del mondo.
    Un caro abbraccio e a presto mi raccomando!

    • MI chiedo: come può una società che crea, con la sua cultura del dominio i presupposti per il crimine contro se stessa, avere degli strumenti per giudicare al di fuori di tale cultura? Può tale società fare scuola di riabilitazione?
      Riabilitazione per il reinserimento dell’individuo in un contesto che predica la prevaricazione mascherandola come “sana competitività”, meritocrazia, ecc.?
      Io penso che nessun tipo di punizione abbia un senso.
      Dobbiamo creare un’alternativa nel rapporto sociale.
      Dobbiamo uccidere questa maledetta cultura del capro espiatorio (ognuno di noi dentro di se, in primis) che giustifica una condanna sociale di un individuo per mascherare il problema che in realtà è questione di tutti.

  3. natalina in ha detto:

    Ciao Gino, sono “daccordissimo” con te e condivido la rabbia che hai nello scrivere di queste politici che dovrebbero avere dei comportamenti ammirevoli ed invece sono pura feccia.
    Ci stanno togliendo la forza e la voglia di ribellarci ormai da qualsiasi parte ci si gira c’ è solo corruzione, non si salva nessuno….
    Chi sono i veri delinquenti? Sicuramente potrebbero anche accontentarsi di rubare poco, ed invece diventano avidi, vogliono sempre di più. …hanno sempre di più, e questo lo fanno perchè comunque sanno che se verranno scoperti ci sarà sempre il cavillo per poter ritornare inibertà e spendere i soldi nostri nei vari festini oppure in vacanze faraoniche.
    Quanto mi piacerebbe sentire al tg il politico “TIZIO” ha rubato i nkstri soldi per fare della sana beneficenza, l’avidità èuna brutta bestia.
    Mi piace leggere quelle che scrivi sei sempre un grande!
    Un abbraccio

  4. icittadiniprimaditutto in ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  5. Pina in ha detto:

    ueè ci sono anche io paesanello a darti una mano , per quel che dice , per quel che fai , e per quel che trasmetti , fa di te un un uomo libero, che di coraggio ne hai tanto , denunziare e senza scomporti , ma la tua linea e sempre quella di far chiarezza , verso una giustizia leale , (che non si vede)….
    Siamo circondati da delinquenti , che si proteggo, che si leccano il culo a vicenda, che sguazzano nella corruzione Etc Etc…alloro è tutto permesso, e chi permette queste cose , vuol dire che è peggio di loro …
    Meno male che ci sono persone come noi , che non si lasciano inzozzare e vogliono camminare nel pulito , magari poveri è onesti .NOI ALMENO DORMIAMO SOGNI TRANQUILLI !!!!!…
    Ciao AMICO Gino 😉

  6. Celeste in ha detto:

    Ciao Gino ,tranquillo che ci sono ,anche s’e’ non ti ho scritto in qualche tua uscita ti leggo sempre .
    In questo periodo sono molto preoccupata ,un mio nipote dalla parte di mio marito sta combattendo per la vita
    e’ in coma ,si aspetta solo un miracolo .
    Sono d’accordo con te per quello che hai scritto riguardo ai politici , i veri ladri sono loro hanno derubato tutta l’Italia e continueranno ancora a farlo perche’ sono tossici dipendenti per il denaro e’ il potere.
    Ti sento carico di energia positiva nella tua lotta personale ,ricordati la cena ti aspettiamo fuori .
    Ti posso chiedere come ti trovi con i tuoi nuovi amici ,? hai la stanza singola ? hai trovato un lavoro o sei disoccupato? . .Troppe domande ……….ti saluto un forte abbraccio Celeste .

  7. SALVATORE in ha detto:

    Ciao Gino, come vedo sei sempre uguale come eri a Spoleto, la stessa grinta la stessa mentalità e lo stesso spirito combattivo di affrontare la vita, se così si può chiamare.

    Ginuzzo i cinque anni lo ha detto il mio presentimento, ma il mio presentimento che vale, chi lo conosce, hai ragione tu, tu esci molto prima, anzi subito, fangulo il mio presentimento .

    Ti ricordo che ancora la Ferrari non l’ho comprata , si che l amacchina che ho adesso non è di meno, acmbia il colore e forse qualcosaltro ma ti assicuro che è una bella macchina.

    Ti metto a conoscenza che è dal mese di luglio che io grazie allo scribano, telo ricordi, mi sono messo a costruire cinque villette a schiera, di cui siamo arrivati allo scheletro di carpenteria e tamponamento esterno, le cose vanno strabene, tre villette sono già vendute, una sela prende il proprietario del terreno in permuta e io stavo pensando col mio socio scribano di tenere l’ultima e venderla a te carissimo Gino.

    Ti faccio un prezzo di costo senza guadagnare nulla, questo è il mio pensiero, se ti piace la località è Schignano in collina, posto da favola, se ti fa piacere io tela tengo libera fino a che esci .

    Io sto bene, la mia famiglia sta bene, spero anche voi tutti bene.

    Ringrazio tanto quelli che sicuramente dato che tu non hai computer ci tocca di riscrivere con tanta pazienza, li ringrazio di tutto ciò.

    Con tante persone di buona volontà le cose vanno nel verso giusto, si vede anche da questo.

    Ora volevo sapere come fare il rinnovo dell’adesione, perchè non mettete le istruzioni qui che le leggono tutti ??

    tipo “Associazione Fuori Dall’Ombra conto corrente n ……. € …….

    Grazie, spero che tutti leggano e comincino a rinnovare l’adesione o farne di nuove, sono sicuro che saranno in tanti, in fondo sono circa 0,5 centesimi al giorno per sostenere delle persone di buona volontà come lo siete voi.

    Il mio desiderio è che dietro di me vorrei corressero in tanti come hanno fatto nella votazione popolare , basterebbe il 40% .

    Gino ti saluto e vi auguro tutto il bene .

  8. speranza in ha detto:

    ciao gino anche se non ti scrivo ,ti leggo .sarai sempre nei miei pensieri ,è ti auguro tutto il bene.un affettuoso abbraccio da speranza.

  9. elena in ha detto:

    sante parole se tutti lo urlerebbero forse…. ma è più facile nascondere la testa sotto la sabbia che affrontare il problema,sono loro i primi che dovrebbero stare dove sei tu loro sono i primi criminali che stanno ammazzando tutto il nostro paese pur essendo liberi di farlo e nessuno fa niente lo hanno sempre fatto e continueranno a farlo ciao un bacio sei un grande…. continua così

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: