Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Agli amici del Blog.. di Piero Pavone

Momenti come questo sono l’onore del Blog.

A volte irrompono come una scia diamante o un disegnino fatto con le dita sul vapore che appanna il vetro.

In fin dei conti il viaggio è breve. Ogni giorno corre scalmanato, e sono soprattutto i lampi quello restano. Gli istanti in cui siamo molto di più di quello che siamo. Parte di una stessa Musica o forse solo un dito intrecciato, come a rivendicare un sangue che ci rende affini, anche sotto le maschere.

Piero Pavone è un amico recente, emerso negli ultimi mesi.

Questo è il suo messaggio per gli amici del Blog.

————————————————————

Carissimi amici,

vi devo un grazie infinito in quanto i vostri riscontri, apprezzatissimi e lodevolissimi, mi hanno, per certi versi, cambiato la visione e l’idea di alcune cose. Affermo ciò poichè fino a poco tempo fa credevo che, oltre ai miei cari, e ad altre poche persone, non “fregava” niente a nessuno di me, per questioni prettamente pregiudizievoli.

Grazie a voi mi sono piacevolmente ricreduto pensando che ancora esistono persone buone d’animo e intelligenti, a tal punto da superare quelle barriee mentali che ostano l’intravedere al di là. C’è chi non vuole vedere oltre e giudica, non conoscendo fino in fondo la realtà (non dei fatti, ma dell’essere) e non credendo al ravvedimento, pensando solo che chi ha commesso certe tipologie di errori non possa ricredersi. Ovviamente la loro visione è molto ristretta, sono miopi perchè non sanno guardare l’animo della persona e non sanno che in ognuno di noi c’è del buono e del cattivo, e che entrambi, se stimolati, vengono fuori. Pertanto credo che a volte lo si faccia per partito preso, dato che la “massa” pensa in quel modo. Spesso non c’è autonomia di pensiero e questo, secondo me, oltre ad esssere una ristrettezza mentale, è un grave danno per la società. Nessuno deve essere plagiato dal pensiero altrui. Ciò lo dico a ragion veduta. Un tempo anche io non ragionavo con la mia testa, e ciò mi ha portato dove sono. Dunque, siate liberi in tutto e per tutto, vivetevi la vita al meglio. Oggi mi sento di dire che ognuno di noi della propria vita può fare quello che vuole, l’importante è che non rechi danno, di ogni sora, ad alcuno. La vita va vissuta in toto, pensando, come dico sovente, che il meglio, per ognuo di noi, deve ancora venire.

Tornando a noi, voglio che sappiate che i vostri riscontri mi tengono vivo. Sono fonte di energia. Mi danno tanta carica per lottare contro ogni avversione. Quando li ricevo, leggo e rileggo la profondità di quanto redigete e su ognuno di voi mi creo mentalmente il personaggio. Una cosa di certo vi accomuna, siete persone speciali. Non conoscendovi fisicamente, non conoscendo  quasi nulla di voi, viaggio con l’immaginazione. E’ come quando leggo un libro e i personaggi li concepisco con la fantasia, a mio modo. Anzi, lì qualche dettaglio ce l’ho, invece di voi tutto mi è ignoto, perciò c’è quella sorta di mistero  che stimola la fantasia nel pensare dove vivete, cosa fate, l’età… ma ciò non esula dal volerci bene e a stimarci scambiandoci idee, raccontandoci, sostenendoci. Ci si rispetta sulla fiducia, ed è una gran bella cosa, infatti i credenti come me, amano Dio incondizionatamente senza conoscerLo fisicamente, ed è una cosa stupenda. Ciò succede anche fra di noi ed è altrettanto stupendo. Il paragone non vuole essere blasfemo, mi sono voluto esprimere in siffatto modo perchè è funzionale, è calzante.

Tuttavia di me sapete molto di più di quanto io sappia di voi, ma non ho remore se voleste sapere altro. Basta chiedere.

Tengo a ringraziare pubblicamente, prima di accomiatarmi, il mio amico Giuseppe Barreca, persona semplicemente brillante. Se non fosse per lui, mai avrei conosciuto il Blog. Ne ignoravo completamente l’esistenza e l’uso. Adesso non è che ne sappia moltissimo, ma so che è un qualcosa che mi piace e mi dà tanti stimoli. Mi ha dato la possibilità di conoscere voi per cui ho tanta considerazione e affetto. (…)

Nel concludere mi preme confermarvi il mio più vivo affetto. Alla prossima.

Piero Pavone

Spoleto  16 ottobre 2011

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

9 pensieri su “Agli amici del Blog.. di Piero Pavone

  1. Pina in ha detto:

    Ti ringrazio amico di cuore , la tua lettera e piena di luce , mi illumina , e mi fa sorridere , compiaciuta del tuo stato.
    Noi siamo in tanti su questa terra , tutte pronte ad intervenire dove necessita la nostra presenza , siamo anime buone , e generose , non guardiamo chi c’è di fronte , io so solo che c’è un uomo terribilmente solo ,che bisogna aiutare , non ci si conosce è vero , ma con un po di riflessione , ci si può accostare , e capire , chi c’è di dietro, in ognuno di noi . C’è un anima , che parla , senza sosta , non può fermasi deve muoversi , se vuole raggiungere , l’obbiettivo ,che è quello della sintonia . Sintonizzarsi , e la cosa più bella che si possa fare ,attraverso i file di energia che madre natura ci ha messo a disposizione , cosi diventa un gioco , che ti crea benessere interiore, e ti da forza
    Dobbiamo darci una mano , se vogliamo rimanere così , anche se il tempo ci porterà delle mutazioni nel corpo , nulla potrà cambiare la nostra luce , rimarrà accesa , e perpetua…vive in noi , e noi in lei attraverso le opere buone .
    Ti stimo e ti ammiro , e ti dico grazie per quel che fai per tutti noi , perchè, se vuoi saperlo , noi attingiamo da te,fratello Piero , e che la buona sorte , ci ha fatto incontrare …e con un abbraccio di do il mio saluto 🙂

  2. Alessandra lucini in ha detto:

    Pensa Piero, che noi grazie al blog abbiamo avuto l’opportunità di conoscere te, e questo non è poco.
    Ti mando un pezzo che mi piace tanto.
    Esistono persone nelle nostre vite che ci rendono felici
    per il semplice caso di avere incrociato il nostro cammino.
    Alcuni percorrono il cammino al nostro fianco,
    vedendo molte lune passare,
    gli altri li vediamo appena tra un passo e l’altro.
    Tutti li chiamiamo amici e ce sono di molti tipi.
    Talvolta ciascuna foglia di un albero rappresenta uno
    dei nostri amici.

    Il primo che nasce è il nostro amico Papà e la nostra
    amica Mamma,
    che ci mostrano cosa è la vita.
    Dopo vengono gli amici Fratelli, con i quali dividiamo il
    nostro spazio affinché possano fiorire come noi.
    Conosciamo tutta la famiglia delle foglie che
    rispettiamo e a cui auguriamo ogni bene.
    Ma il destino ci presenta ad altri amici che non
    sapevamo avrebbero incrociato il nostro cammino. Molti di loro
    li chiamiamo amici dell’anima, del cuore.
    Sono sinceri, sono veri. Sanno quando non stiamo bene,
    sanno cosa ci fa felici. E alle volte uno di questi amici dell’anima
    si infila nel nostro cuore e allora lo chiamiamo innamorato.
    Egli da luce ai nostri occhi, musica alle nostre labbra,
    salti ai nostri piedi.
    Ma ci sono anche quegli amici di passaggio, talvolta una
    vacanza o un giorno o un’ora. Essi collocano un
    sorriso nel nostro viso per tutto il tempo che stiamo con loro.
    Non possiamo dimenticare gli amici distanti, quelli
    che stanno nelle punte dei rami e che quando il vento
    soffia appaiono sempre tra una foglia e l’altra.
    Il tempo passa, l’estate se ne va, l’autunno si
    avvicina e perdiamo alcune delle nostre foglie, alcune nascono
    l’estate dopo, e altre permangono per molte stagioni.
    Ma quello che ci lascia felici è che le foglie che
    sono cadute continuano a vivere con noi, alimentando le nostre
    radici con allegria.
    Sono ricordi di momenti meravigliosi di quando
    incrociarono il nostro cammino.

    Ti auguro, foglia del mio albero, pace
    amore, fortuna e prosperità.
    Oggi e sempre…….. semplicemente perché ogni persona che
    passa nella nostra vita è unica.
    Sempre lascia un poco di se e prende un poco di noi.
    Ci saranno quelli che prendono molto,
    ma non ci sarà chi non lascia niente.
    Questa è la maggior responsabilità della nostra vita e
    la prova evidente che due anime non si incontrano
    per caso.

    • Alessandra lucini in ha detto:

      dimenticavo di dirti, ho sesanta primavere sulle spalle, vivo in un paesino di neppure mille abitanti, ma per fortuna spazio lontano e arrivo sino a voi, ciao un abbraccio

  3. la gazza ladra in ha detto:

    buonasera Piero 🙂 bellissimo il quadro postato qui insieme alla tua lettera piena di ringraziamenti per noi che invece, dice bene Alessandra, dovremmo ringraziare te per le opportunità di condividere i tuoi lavori, il tuo percorso e i tuoi pensieri.. hai ragione quando dici che in ognuno di noi c’è del buono e che a tutti dovrebbe essere data la possibilità di dimostrarlo, hai ragione riguardo alla gente miope e miscredente .. c’è ne tanta e sono felice di non farne parte.. mi fa piacere sapere che i nostri commenti sono il tuo stimolo, che ti fanno sentire meno solo.. ma solo non lo sei mai perchè anche solo due righe da parte mia e degli altri non ti mancheranno mai.. almeno fino a che mi funzionerà il pc.. anch’io come Alessandra vivo in un paese ma non mi fermo alla loro mentalità e cerco lontano i miei spazi.. internet è il mio lontano che mi avvicina a tutto e mi permette di scoprire realtà che non sapevo essere così pesanti.. allora a prestissimo per le tue tele 🙂 le aspetto !! ciao 🙂

  4. Sabina in ha detto:

    Ciao Piero, sono Sabina, non ti avevo ancora mai scritto.
    Ho fatto una ricerca nei post dei mesi scorsi e ho visto i tuoi dipinti. Complimenti, sono molto belli!
    A me piacerebbe tanto saper disegnare, ma credo che continuerò ad ammirare i quadri di altri… (io a stento so fare l’omino stilizzato!)
    Spero di leggerti ancora e di vedere altri dipinti.
    A presto
    Sabina

  5. anna mancini in ha detto:

    carissimo Piero , ho letto e riletto la tua lettera e sono contenta per le emozioni che riesci a trasmettere alle persone che fisicamente non ti conoscono. vedi che la società non è fatta solo di persone false, ipocrite ma anche di persone che come me apprezzano la tua rinascita e sono pronte a prenderti per mano, coccolarti. darti l’amore che forse ti è mancato. delle sbarre ci possono dividere fisicamente ma l’affetto , l’amore verso il prossimo non potrà mai essere rinchiuso in una cella. coraggio lavita è bella in tutte le sue sfumature, non perdere mai la speranza e soprattutto il sorriso e la voglia di andare avanti così……Dio ti aiuterà e ti darà la forza necessaria per superare gli ostacoli . un abbraccio fraterno……annetta

  6. Anna mancini in ha detto:

    Tanti auguri di buon natale e felice compleanno. Rimarrai sempre il dolce ragazzo che conoscevo. Ti voglio bene Annetta

  7. giuseppe labate in ha detto:

    ciao piero,oggi per puro caso ho cercato il tuo nome su google!!!!!!è subito mi è apparso il tuo blog!!!!!!!!stupendo a dir poco….sono contentissimo delle opere che hai fatto sono bellissime ne avevo proprio vista una da nuccia! mi stringono il cuore le parole che esprimi in ogni frase!!!!!!!!!!!!!!sei proprio una persona speciale,con tanta forza!!!!!!!!ho tanti rimpianti nei tuoi confronti sono stato un cugino proprio di m……!!!!!piano piano ho sentito che mi stavo allontanando da te”motivazione:la mia pigrizia nel prendere carta e penna!piero ti do una bella notizia che saprai sicuramente!!!!tra qualche ora o pochi giorni diventero papa,sono la persona piu felice di questo mondo!!!!ti mandero sicuramente qualche foto!!ho proprio voglia di vederti!!!!!!!!!!!!!!spero che manchi poco…………..ti voglio bene un grosso abbraccio tuo cuginetto peppino!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  8. Luigi in ha detto:

    Ciao Piero spero tu ricordi di un bambino che si sedeva nel negozio a fare compagnia alla signora Lina un abbraccione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: